Con un post pubblicato sul blog ufficiale, gli sviluppatori di Ethereum hanno annunciato che gli attesi aggiornamenti del codice denominati “Constantinople” e “St. Petersburg” saranno rilasciati questa settimana, dopo il rinvio di qualche mese fa. Il giorno scelto per l’hard-fork sembra essere il prossimo Giovedì 28 Febbraio 2019.

L’annuncio del ritardo, comunicato dagli sviluppatori appena un paio di giorni prima dell’atteso hard-fork, era dovuto ad un problema di sicurezza ora risolto nonostante un certo strascico di polemiche fra i developer.

rappresentazione grafica dell'hard fork di ethereum

Fra le novità incluse in questi due aggiornamenti,

E’ importante ricordare che da questo hard-fork non verrà generato nessun nuovo token: non siamo di fronte ad un nuovo Ethereum Classic dunque, ma ad un robusto aggiornamento del codice per migliorare la velocità delle transazioni e la sicurezza. Mentre ai possessori di token Ethereum non è richiesta alcuna azione, i gestori dei nodi dovranno provvedere ad aggiornare il software per restare al passo con la blockchain.

Fra gli exchange che hanno annunciato il supporto agli update figurano colossi del settore crypto come Kraken, Coinbase, OKEX e Huobi.

Il rilascio di entrambi gli update costituisce, secondo gli sviluppatori, un traguardo importante verso l’atteso arrivo di Ethereum 2.0, una nuova versione della blockchain ricca di importanti novità, come il passaggio alla Proof-of-Stake, sharding e molto altro. Quest’ultima fase dello sviluppo di Ethereum, denominata “Serenity” dal fondatore del progetto Vitalik Butherin, punta a risolvere l’annoso problema della scalabilità di Ethereum, velocizzando le transazioni e riducendone al contempo i costi.

Il prezzo di Ethereum sembra seguire il trend generale del mercato: dopo i rialzi della scorsa settimana, il mercato sembra essere rientrato in fase decisamente ribassista con perdite a doppia cifra per quasi tutta la top100. Staremo a vedere se gli update avranno un effetto positivo su Ethereum, recentemente tornato in seconda posizione per capitalizzazione di mercato a scapito di Ripple.

Vuoi restare aggiornato su Ethereum? Non perderti le nostre Ethereum News.

Leave a comment